E i formanti formarono i formatori

Pubblicato il
E i formanti formarono i formatori
Davide Ronzi

Chi controlla i controllori? E soprattutto, chi forma i formatori?

Un corso di formazione è generalmente composto da due semplici parti. Una o più persone che stanno di qui e una o più persone che stanno di là. Gli studenti e gli insegnanti. Ma c'è una cosa che li accomuna sempre, ovvero l'opportunità di crescita. Banalmente un corso ha successo quando sussiste un connubio tra la proposta dell'ente che eroga la formazione e la domanda dei corsisti. Ma il contenuto non è tutto. Se i corsisti non sono motivati? Se il formatore non è formato?

Sulla motivazione dei nostri corsisti non possiamo fare altro che appellarci al buon senso delle persone che ogni anno vengono nel nostro Centre for Excellence. Ciò su cui lavoriamo costantemente invece è la qualità e la preparazione dei formatori e non ci soffermiamo solo sugli aspetti tecnici e di contenuto, ma anche sugli aspetti legati alla comunicazione e alla presentazione.

In tutti questi anni che ho passato da responsabile della formazione mi capita spesso di analizzare quali siano state le iniziative più efficaci per formare i nostri formatori. Ora ne sono certo, non c'è niente di efficace come il confronto con i nostri corsisti. I corsi sono momenti di reciproca formazione, non unilaterale.

Ogni giorno ci aggiorniamo confrontandoci con chi ogni giorna usa i nostri prodotti e partecipa ai nostri corsi.

...e non smettiamo mai di imparare!

Categories: Corsi di formazione
Comments: 0
 
 

Please login or register to post comments.

 

LECHLER S.P.A. società con unico socio persona giuridica
Sede legale - 22100 COMO - via Cecilio, 17 - P.IVA 02350390130 - C.F. 04971610151
Capitale sociale €10.400.000,00 int. versato - Reg. Imprese di Como n.04971610151 - REA n.CO-215232